Home > Protagonisti

Protagonisti

Giancarlo Neri

Artista "low cost" dell'illuminazione naturale

9 mila lampadine hanno illuminato il cielo di Rio de Janeiro (dal 27 gennaio al 5 febbraio) in un gioco di colori: è Maximo Silencio em Paris, l'installazione realizzata dall'artista italiano Giancarlo Neri.

 

Dopo Roma, Madrid e Dubai, il lighting project di Neri ha conquistato il Brasile. Queste lampadine hanno colorato e illuminato la Praça Paris: "La lampade partono dalla stessa gradazione di colore, il rosso, passano poi al blu, verde e giallo. Un ciclo che continua e genera onde luminose. Ognuna di loro, però, ha un proprio circuito interno e, quindi, questo gioco di movimento piano piano perde uniformità e sincronia e si genera una danza di colori sempre diversa" spiega Neri "in questi attimi, l'occhio non percepisce il movimento: per vedere il gioco di luce, bisogna guardarne una alla volta".

 

Neri ama definirsi un "artista super low cost" perché nelle sue installazioni non c'è spazio per la tecnologia e gli effetti speciali creati con il computer: "Il mio approccio alla luce è naturale. Sono affascinato dalle lampade, dalla lampadine e dai globi luminosi. Con la mia arte ricreano la magia e lo stupore delle luminarie. Amo l'illuminazione discreta".

 

Alla domanda che cos'è la Luce, risponde: "È fonte di fascino e di meraviglia", come se con installazioni tanto semplici quanto affascinanti volesse riscoprire l'essenza della stessa della luce.

 

Cede però al controllo che la luce ha sulla notte: "Amo lavorare al buio, il controllo che ho sulla materia è fantastico. Sono libero di scegliere come intervenire, cosa enfatizzare e valorizzare".

 

Nei programmi di Neri, uno show luminoso dalla durata di 12 minuti a Dubai in occasione della World Cup, la corsa di cavalli più famosa al mondo, il prossimo marzo. E, nei progetti, un'installazione realizzata con oltre 10mila palloni da calcio luminosi, "sarà un tributo alla Coppa del Mondo". Per la prossima estate, Neri sogna un art project itinerante: "Vorrei progettare una Luna dal diametro di 20 metri al largo del mare della Puglia che sia autoalimentata dall'energia del Sole", un'idea alla quale sta lavorando con la collaborazione di Mariano Light.

 

(G.L.R.)


http://www.giancarloneri.com/

info@giancarloneri.com

 

Questo articolo è stato pubblicato il 29 febbraio 2012 ed è archiviato nella categoria Protagonisti.

Iscriviti alla Newsletter di Archilight!