Home > Design

Design

Trasformazioni di luce

Led e design minimal per una "moder house"

Un gioco di luce naturale e artificiale ridisegna un appartamento di 160 metri quadrati nel cuore di Barcellona. Un grande open space con arredi minimal e chiari contribuisce a trasformare una casa di ringhiera in un ambiente moderno. Merito, anche, del progetto illuminotecnico.

Via le tende dalle finestre, cosicché la luce solare possa filtrare dalle ampie vetrate e riflettersi sul pavimento lucido e dalle tonalità naturali. Le porte che dividono le stanze, gli stipiti e tutti gli elementi strutturali sono bianchi, apribili, scorrevoli, una scelta di stile che dà l'impressione che l'ambiente sia più grande e soprattutto molto più luminoso.

 

Una casa moderna con arredi minimali dai profili decisi e squadrati, dove spicca però il sistema di illuminazione: moderno, tecnologico e di ultima generazione. Nessuna lampada dà luce alle stanze; l'illuminazione artificiale è totalmente garantita dai faretti a Led. Apparecchi a binario e proiettori orientabili sono stati montati lungo le pareti ai lati delle stanze principali e lungo i corridoi che portano da un ambiente all'altro. Un'idea innovativa anche per un appartamento dal taglio classico.

 

Unico luogo particolare è la stanza da bagno. Il bianco, il vetro e le trasparenze sono gli elementi caratterizzanti. La parete principale è stata rivestita in vetro, qui si riflette l'interno ambiente. Vera protagonista della casa, la luce. Proprio laterale alla grande specchiera, orientati verso i lavabi, sono stati montati due proiettori che, di sera, regalano alla stanza un'atmosfera particolare.

 

Questo progetto porta la firma dello studio Arquitectura-g di Barcellona.

 

(G.L.R.)



http://arquitecturag.wordpress.com/

 

Questo articolo è stato pubblicato il 30 marzo 2012 ed è archiviato nella categoria Design.

Iscriviti alla Newsletter di Archilight!